Molte delle odierne smerigliatrici possono svolgere molteplici funzioni e sono generalmente più adattabili di altri tipi di attrezzature per la preparazione delle superfici, soprattutto quando si tratta di lavori decorativi. Sono una buona soluzione per profilare i pavimenti prima dell’applicazione di rivestimenti o vernici sottili, perché non creano creste sulla superficie, come possono fare gli scarificatori. Altre applicazioni includono la rottura di depositi di grasso, sporco e contaminanti industriali e il livellamento di giunti irregolari o punti alti. Molti appaltatori usano anche smerigliatrici con abrasivi a grana più fine per lucidare le superfici in calcestruzzo.

Diversi accessori e diversi materiali

Investire in un assortimento di accessori per la vostra smerigliatrice ne massimizzerà la versatilità e vi permetterà di eseguire una gamma più ampia di compiti con una sola macchina. I tre tipi più comuni di accessori per la rettifica sono le pietre da rettifica impregnate di carburo di silicio, gli inserti in carburo di tungsteno e gli utensili per la rettifica a segmenti diamantati. Alcune smerigliatrici sono disponibili anche con attacchi scarificanti per la rimozione di rivestimenti più spessi e mastici.

Disponibili in varie grane per la lucidatura grossolana o fine, le pietre al carburo di silicio sono una scelta economica per applicazioni come la levigatura di segni di spatola o finiture ruvide e il livellamento di punti alti inferiori a 2mm. Tuttavia, queste pietre possono intasarsi facilmente, il che può renderle inefficienti nella rimozione della maggior parte dei rivestimenti. Gli inserti in carburo di tungsteno e gli accessori per la rettifica del diamante rimuovono i rivestimenti superficiali con maggiore velocità ed efficienza. Gli inserti in carburo di tungsteno sono blocchi con punta in metallo duro con bordi smussati che possono rimuovere accumuli o rivestimenti più pesanti senza scavare nel calcestruzzo. La loro azione di rimozione, che è simile all’uso di un raschietto, funziona meglio in materiali di spessore superiore a 1mm. Le applicazioni includono la rimozione di adesivi, vernici spesse, resine, catrame, accumuli industriali e depositi di gomma. Per il lavoro di profilatura e la rimozione di rivestimenti a film sottile o rivestimenti con elevati valori di durezza, come uretani ed epossidici, gli abrasivi a segmenti diamantati sono generalmente la soluzione migliore. Altre applicazioni includono la lucidatura e la rimozione di piccole imperfezioni superficiali. I segmenti diamantati, che sono legati ad una piastra di supporto o ad inserti o tasselli rimovibili, si trovano sulla superficie e sono incorporati in una matrice di metallo o resina. Durante la rettifica, la matrice si consuma gradualmente per esporre nuovi diamanti.

Per concludere, indipendentemente dall’accessorio utilizzato, cercate inserti o dischi da rettifica facilmente sostituibili. Questo vi permetterà di passare più facilmente dai livelli di grana più grossolani a quelli più fini. Speriamoche questo articolo vi sia stato utile per comprendere dell’importanza degli accessori delle smerigliatrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.