Uno dei tanti fattori a cui fare attenzione quando si sceglie una nuova levigatrice rotorbitale è sicuramente il suo sistema di aspirazione. Vediamo insieme di cosa si tratta e quali sono le caratteristiche migliori.

Sistema di aspirazione

Durante la levigazione dei diversi materiali, viene prodotto continuamente del materiale di scarto sotto forma di polveri sottili. Se inalate, esso possono risultare molto pericolose per il nostro organismo, oltre che ovviamente per l’ambiente.

Per questo motivo, quando si usare una levigatrice rotorbitale, è sempre bene munirsi di una mascherina studiata proprio per filtrare le polveri sottili. Non devono poi mai mancare dei guanti di precisioni, gli occhiali trasparenti di protezione e dei tappi auricolari adeguati.

Soprattutto, è bene poter contare su un ottimo sistema di aspirazione. Si tratta di fori presenti sulle piastre della levigatrice, che servono proprio per aspirare le polveri.

Questo sistema di aspirazione può essere sia integrato che esterno. Nel primo caso, le polveri sottili vengono raccolte in un contenitore apposito posizionato al di sotto dell’impugnatura. Nel secondo caso, invece, avrai bisogno di un adattatore, il quale ti consentirà di collegare la tua nuova levigatrice rotorbitale alla tua aspirapolvere.

Se stai cercando un nuovo modello di levigatrice, non possiamo che consigliarti un dispositivo che integri entrambi questi sistemi. Si tratta infatti del modo migliore per poter avere sempre un ambiente di lavoro pulito e sicuro per te e per chi ti sta intorno. In ogni caso, nessuno dei due sistemi è migliore rispetto all’altro, ed essi vanno quindi a completarsi.

Il sistema di aspirazione ti permette di raccogliere tutto il materiale di scarto, rendendo l’ambiente in cui userai la tua levigatrice rotorbitale più pulito e sicuro. Ecco perché si tratta sicuramente di una spetto da considerare e valutare bene prima di procedere all’acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.